La Scala stages Khovanshchina by Mussorgsky

 27 Feb-29 March.

Conducted by Valery Gergiev and directed by Mario Martone. Mikhail Petrenko sings the role of Ivan Chovanski (he had excellent reviews when he sang the bass part at New York's Met in 2012) and Ekaterina Shemenchuk takes the part of Marfa. It is a new La Scala production with the participation of students from Milan's opera academy.

The opera, which was not finished when Mussorgsky died in 1881, is based on the Moscow uprising of 1682 and has also been staged against the background of the Russian Revolution. Rimsky-Korsakov completed and revised the work after Mussorgsky's death and it was then re-worked several times, also by Stravinsky, until the Shostakovich 1959 version, which is the one that is usually performed. Gergiev revived a historically faithfully version of the opera at the Marinsky Theatre in the 1990s so it will be interesting to see what he and Italian director Martone make of the work in this La Scala production. Teatro alla Scala, Via Filodrammatici 2, www.teatroallascala.org.

 

Opera Notes 

By Paolo Di Nicola

Alla Teatro alla Scala dal 27 febbraio al 29 marzo 2019 va in scena Chovanščina di Modest Petrovič Musorgskij. La direzione d’orchestra spetterà a Valery Gergiev, il direttore artistico e generale del Teatro Mariinskij di San Pietroburgo, che grazie a lui è divenuto uno dei più importanti centri concertistici e teatrali del mondo.

La regia spetterà a Mario Martone, artista che si dimostra sempre più a suo agio nell’allestire spettacoli sia d'opera sia di prosa dal carattere di grande affresco storico o epico; tra le sue ultime fatiche sono da ricordare La cena delle beffe di Umberto Giordano alla Scala di Milano e The Bassarids di Hans Werner Henze all’Opera di Roma e anche Morte di Danton di Georg Büchner al Teatro Carignano di Torino.

Tra gli interpreti principali di Chovanščina ci saranno Mikhail Petrenko, Ekaterina Semenchuk ed Evgenia Muraveva al debutto scaligero.

Musorgskij lavorò a Chovanščina dal 1872 al 1880, l’anno prima della sua morte: portò a termine lo spartito per canto e pianoforte (ad eccezione dei finali del secondo e del quinto atto) e orchestrò interamente soltanto la “canzone di Marfa” e il “coro degli Strelzi”. La partitura fu completata da Rimskij-Korsakov nel 1883 ed in questa versione l’opera fu diffusa e ottenne successo. Ebbe la sua prima rappresentazione in forma privata e amatoriale nel 1886 a Pietroburgo, fu eseguita di contro pubblicamente a Kiev nel 1892. Nel Teatro Imperiale di Mosca arrivò ufficialmente soltanto nel 1911. La partitura di Chovanščina (ad eccezione dei finali del secondo e del quinto atto, completati con vari temi dell’opera composti da Musorgskij) fu anche ricostruita e orchestrata da Dmitrij Šostakovič nel rispetto delle intenzioni originali dell’autore e fu data al Teatro Kirov di Leningrado nel 1960. 

 

 

 

 

General Info

Address Via Filodrammatici, 2, 20121 Milano MI, Italy

View on Map

La Scala stages Khovanshchina by Mussorgsky

Via Filodrammatici, 2, 20121 Milano MI, Italy